Soggetti attuatori

Dipartimento dei beni, delle arti e della storia – Università del Salento

Il soggetto attuatore è il Dipartimento dei Beni, delle Arti e della Storia dell’Università del Salento, le cui attività di ricerca si articolano in sette distinti settori scientifici:

  • Storico Artistico, relativo ai beni d'arte mobile impegnato in tematiche riguardanti la cultura figurativa tra gotico-rinascimento e manierismo e il rapporto tra società committente e opera d'arte.
  • Storico Musicale, relativo sia alla produzione musicale sia alla produzione strumentistica per un periodo compreso tra Medioevo ed età contemporanea.
  • Archivistico,impegnato nel lavoro di ricognizione e pubblicazione del patrimonio archivistico del Salento.
  • Storico Letterario che affronta in sede critica sia estetica che filologica la produzione del verismo meridionale attraverso il filtro delle problematiche sociali relative agli anni 70/80 del sec, XIX e i primi del sec. XX.
  • Geografico fortemente impegnato nel campo delle dinamiche socio-economiche, delle politiche di sviluppo e degli effetti sociali e di vivibilità a questi inerenti, e nello studio sull'ambiente come patrimonio culturale in relazione al "turismo sostenibile" all'interno della cooperazione tra i paesi del bacino mediterraneo.
  • Storico, impegnato nello studio degli insediamenti castellari del Mezzogiorno d'Italia, ivi compresi quelli degli Ordini monastico-militari e degli insediamenti urbani del Salento.
  • Giuridico relativo alla legislazione sui beni culturali.

IMAGO società cooperativa – Lecce ArticoloNove srl – Martina Franca (Ta)

La cooperativa IMAGO nasce quasi quindici anni fa dalla volontà di un piccolo gruppo di neo-laureati dell’allora Corso di laurea, oggi Facoltà, di Conservazione di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Lecce con la volontà di offrire servizi aventi per oggetto la cultura in tutte le sue forme ed espressioni. Dopo una serie di esperienze lavorative svolte in diversi settori di intervento dell’ampio spettro dei BB.CC, attività nel settore museale, catalogazione generale di BB.CC, restauro, promozione culturale del territorio, negli ultimi anni ha indirizzato i suoi interventi soprattutto al settore delle biblioteche e degli archivi e della formazione professionale, fornendo servizi di gestione e catalogazione dei patrimoni librari e non o inventariazione di fondi documentari, recupero del pregresso, gestione dei servizi al pubblico, progettazione di interventi globali di recupero e fruizione di strutture rimaste chiuse per decenni o che avevano ridotto il loro servizio al lumicino o nuove, progettazione nel settore della formazione, etc…..

ArticoloNove s.r.l. nasce nel 2003 con lo scopo principale di offrire servizi reali alle biblioteche pugliesi, avendo maturato la consapevolezza e la necessità che le biblioteche pubbliche realizzino la loro mission come vie d’accesso locale alla conoscenza, creando le condizioni per l’apprendimento permanente, l’indipendenza nelle decisioni, lo sviluppo culturale dell’individuo e dei gruppi sociali, favorendo la capacità di cittadini ben “informati” e “formati” di esercitare i loro diritti democratici e di giocare un ruolo attivo nella società. ArticoloNove si rivolge ai bibliotecari e al mondo delle biblioteche fornendo in esternalizzazione servizi utili alla gestione, impianto o recupero di qualsiasi tipologia di biblioteca e mediateca; è in grado di fornire informazioni e consulenze riguardanti i molteplici aspetti della gestione e dello sviluppo delle biblioteche nella moderna società dell'informazione. Le conoscenze e competenze acquisite negli anni, le permettono di affrontare svariate tematiche: dal ruolo delle biblioteche nella cultura; dalle nuove tecnologie; dall'evoluzione dei contenuti della professione ai problemi della formazione; dal trattamento dei documenti alla gestione delle collezioni; dalla progettazione degli spazi alle nuove strategie di management; dalla promozione della lettura alla conservazione e valorizzazione dei fondi antichi.
Ad oggi le due aziende, insieme in forma di ATI, stanno realizzando tutti i servizi previsti nell’ambito di due dei progetti più importanti per lo sviluppo bibliotecario del Salento, il Recupero catalografico del patrimonio della biblioteca provinciale “N. Bernardini” e delle biblioteche associate al sistema bibliotecario della Provincia di Lecce, progetto che mira a recuperare mediante catalogazione partecipata in SBN circa 300.000 notizie bibliografiche, e Sistema bibliotecario sud Salento: creazione ed avvio dei servizi di sistema; tra i lavori in corso si segnalano alcuni interventi da cui si rileva la specifica competenza nel settore delle ditte menzionate: la realizzazione della sezione di mediateca della biblioteca comunale di Martina Franca, la revisione dell’intera raccolta e il recupero catalografico in SBN; la catalogazione del patrimonio della biblioteca interfacoltà dell’Università di Foggia; il recupero mediante schedatura, riordino ed inventariazione di archivi storici comunali e nobiliari privati (tra cui Dentice di Frasso di San Vito dei Normanni e Caracciolo de’ Sangro di Martina); non da ultimo l’intervento di digitalizzazione dei fondi rari e speciali della biblioteca musicale “Paolo Grassi” di Martina Franca (cartaceo, audio e video).